Nuovi progetti

I fondatori di 7 for All Mankind lanciano un nuovo marchio in denim

David Koral ha convinto il padre Peter, co-fondatore di 7 for All Mankind (ceduto nel 2007 a Vf Corporation per 775 milioni di dollari) a tornare nell'arena del denim, lanciando un anno fa il marchio premium  Koral, presentato oggi alla stampa italiana.



Il giovane imprenditore americano è arrivato a Milano dopo aver partecipato al Premium di Berlino e nei prossimi giorni incontrerà i vertici di Pitti Immagine per valutare la presenza di Koral alla fiera fiorentina.

 

"Sono stato io a convincere mio padre a dare il via a quest'avventura: lui ci mette il suo storico know-how e la tradizione, il mio contributo invece è portare freschezza ed evoluzione nel modo di fare denim", ha raccontato Koral jr, che per il marchio si occupa un po' di tutto, dallo stile alla comunicazione, passando per le pierre.



Il format messo a punto è proprio quello di 7 for All Mankind: prodotti premium per uomo e per donna con un entri prive di circa 210 euro (mentre i modelli più esclusivi possono arrivare a 400).



Dopo il successo negli Stati Uniti, l'intenzione è quella di affermare il nome Koral anche nel Vecchio Continente, con la showroom Elisa Gaito che ne seguirà la distribuzione in Italia, Russia e Medio Oriente.



L'etichetta dopo un solo anno di attività (il lancio risale al luglio 2012) è già presente in 300 dei migliori multimarca del mondo, compresi Antonia, LuisaViaRoma e Sugar in Italia e Harrod's, Harvey Nichols, Barneys e Theresa all'estero.

 

 

 

 

stats