Nuovi progetti

So Milano lancia la sfida al multimarca 3.0 con J.W. Anderson e Victoria Beckham

Aldo Carpinteri e Giordano Ollari, rispettivamente titolari delle boutique Stefania Mode di Trapani e O’ di Parma, hanno unito le forze per dar vita a un progetto retail innovato.

 

Ai primi di settembre inaugureranno a Milano uno spazio, che seguendo le logiche della programmazione teatrale, sarà dedicato a rotazione a designer differenti. Si inizia con J.W. Anderson e Victoria Beckham.

 

Il negozio, che si chiamerà So Milano, si troverà in piazza Risorgimento all'angolo con via Calvi e occuperà uno spazio di 300 metri quadrati con 14 vetrine, dove una volta si trovava l'agenzia di una banca.

 

«Abbiamo deciso  - racconta a fashionmagazine.it Giordano Ollari - di dedicare di volta in volta la boutique a uno o due stilisti il cui potenziale in Italia non è espresso al meglio, nomi noti soprattutto tra gli addetti ai lavori, ma su cui commercialmente c'è ancora da fare».

 

L'avventura di So Milano inizierà i primi di settembre con la collezione J.W. Anderson. Previsto anche un evento di inaugurazione a cui il designer non ha intenzione di mancare.

 

Durante le giornate di Milano Moda Donna (21-26 settembre) entrerà in gioco anche Victoria Beckham, «che da noi è ancora più famosa come celebrity che come stilista. E noi vogliamo capovolgere la situazione» sottolinea Ollari.

 

Per un periodo non ancora precisato i due brand conviveranno nella spazio disegnato da Roberto Baciocchi, poi - proprio come accade nella programmazione teatrale - lo spazio racconterà storie nuove, con nuovi protagonisti.

 

«Ci piacerebbe portare avanti fino a otto progetti all'anno. Abbiamo già contatti ben avviati per nuove collaborazioni, ma quello che ci interessa è essere reattivi nella selezione dei nomi, in base agli input del mercato, e magari portare anche un po' di discontinuità nell'offerta dei multimarca», conclude Ollari.

 

stats