OMNICANALITà

Alibaba certifica Triboo come unico Tmall Partner italiano con sede cinese

Triboo ottiene un importante riconoscimento per operare in Cina, uno dei key market per lo shopping in Rete. La realtà quotata sul mercato Aim e attiva nei settori dell'e-commerce, dell'advertising e della comunicazione online ha infatti ricevuto la certificazione ufficiale da Alibaba come unico Tmall Partner italiano con sede cinese.

 

Uno step fondamentale per la neocostituita Triboo Shanghai Ltd, che si aggiudica il via libera ufficiale per accompagnare le aziende straniere, prive di una presenza fisica nell'ex Celeste Impero, sui marketplace del colosso fondato da Jack Ma.

 

In base all'accordo - stipulato negli headquarters del big cinese ad Hangzhou con Giulio Corno (ceo di Triboo) e Gio Giacobbe (managing director della divisione e-commerce del gruppo) - l'accesso ai marketplace cinesi dedicati al mercato domestico e al Sud-Est asiatico sarà più semplice: quando un'azienda italiana è intenzionata a stabilire una presenza su Tmall Global, la principale piattaforma cross-border e-commerce in Cina di Alibaba, ha bisogno di ricevere un invito dalla stessa piattaforma e richiedere di essere ammessa, facendo leva proprio su un Tmall Partner.

 

Questo sistema permette di filtrare le richieste di accesso al marketplace, abilitando solo le imprese che operano tramite TP, in grado di soddisfare specifici requisiti e alti standard di competenza.

 

«Da oggi - informa una nota - Triboo potrà fare da guida e da consulente a tutte le realtà italiane che vogliono essere presenti su questi mercati, offrendo un servizio completo e adeguato all'unicità dei prodotti del made in Italy» (nella foto, Gio Giacobbe).

 

stats