OMNICANALITÀ

Contactlab: con Contactone lancia la nuova frontiera del clienteling

Dal 1998 Contactlab fornisce prodotti e servizi ai brand, affinché ottengano il massimo dalle loro strategie di customer engagement: con il nuovo prodotto Contactone, che verrà presentato ufficialmente il 27 giugno durante l'evento milanese Send, propone una soluzione avanzata di clienteling.

 

Grazie a Contactone è possibile creare e gestire una relazione personale e diretta tra il personale di vendita e la clientela attraverso e-mail, sms "su misura" e le principali piattaforme di instant messaging presenti sul mercato mondiale, in modo da costruire un engagement di valore sui marchi.

 

Questa soluzione - che amplia la piattaforma di engagement marketing di Contactlab e rappresenta un modulo verticale specifico per il retail, realizzato in diverse lingue - consente conversazioni personalizzate e bidirezionali tra le due parti prima, durante e dopo la visita della clientela nel punto vendita.

 

Per i marchi c'è innanzitutto il vantaggio di accedere ai profili dei clienti a livello sia socio-demografico che comportamentale: preferenze, abitudini, capacità di spesa, in sintesi tutti i dati derivanti dagli acquisti e dalle interazioni cross-canale.

 

Inoltre viene valorizzato il ruolo del venditore, fornendogli strumenti di comunicazione altamente personalizzabili e in linea con la brand guideline.

 

Asset fondamentali, in un momento in cui il 69% dei consumatori è convinto che la qualità della relazione con il commesso contribuisca in modo determinante alla scelta definitiva di un prodotto e le persone raggiungibili tramite i canali digitali spendono nel negozio fisico circa il 25% in più rispetto agli altri.

 

Nel caso in cui già comprino online, arrivano ad avere una capacità di spesa maggiore del 50% se paragonata a chi non ha un'attitudine all'acquisto multicanale.

 

Come sottolinea Massimo Fubini, fondatore e ceo di Contactlab, il fatto che la piattaforma di engagement marketing della società sia solida, flessibile e sicura garantisce un'architettura robusta anche del nuovo prodotto, che oltre alle funzionalità elencate ne possiede altre.

 

Grazie a Contactone, infatti, è possibile per esempio stilare delle "to do list", in modo da pianificare azioni mirate di customer engagement oppure attivare un canale ad hoc sulle ultime news di settore o aziendali, arricchito dal brand in tempo reale.

 

La disponibilità di API (application programming interface) consente un'integrazione facile e veloce nelle applicazioni di terze parti, già utilizzate da una label per ampliarne le funzionalità.

 

Fubini fa notare anche che Contactone è uno tra i pochi sistemi di clienteling in Europa a fornire al personale di vendita la possibilità di interagire con la clientela attraverso l'instant messaging di Messenger, Telegram e Line. In più, dà la possibilità di chattare con WeChat, la più diffusa app cinese di messaggistica istantanea e social networking.

 

«Contactone - conclude il manager - è uno strumento indispensabile nel retail, dove conta molto il rapporto one to one che si instaura con la clientela, soprattutto per quanto riguarda mondo del luxury (ma anche nel medio livello, purché di qualità, esistono ottime opportunità) e dell'automotive, fino alle agenzie di viaggio e alle banche. Aiutare i "sales associate" a interagire meglio e più velocemente con i clienti significa avere risultati tangibili sulle vendite».

 

In altri termini, la fidelizzazione si traduce in un maggior numero di visite instore e, di conseguenza, in un incremento delle transazioni medie e del sell out.

 

La presentazione ufficiale di Contactone sarà durante Send 2017, il summit di Contactlab sul customer engagement in programma il 27 giugno al Teatro Franco Parenti di Milano. Sul palco anche i portavoce di Facebook, con un focus sull'utilizzo dei sistemi di messaggistica istantanea nel prossimo futuro e sull'importanza di Messenger per coloro che utilizzano Contactone.

 

stats