OPENING

Karl Lagerfeld: il primo concept store europeo si inaugura domani in boulevard St. Germain

Elementi classici, mescolati ad altri estremamente moderni, e un approccio multi-channel con chi entra in boutique: il nuovo concept store parigino di Karl Lagerfeld promette un'esperienza d'acquisto unica nel suo genere.

 

Il flagship - contraddistinto da alternanze di lucido e opaco, bianco e nero, specchi e muri luminosi - si trova al 194 di boulevard Saint Germain, nel cuore del VII arrondissement, che lo stilista descrive come "il centro del mondo: non potrei immaginare di aprire un punto vendita in qualsiasi altro luogo (anche la sede del marchio si trova in zona, ndr)".

 

"Sono molto emozionato per l'avvio del primo negozio proprio qui, a questo indirizzo così caro all'uomo che rappresenta l'essenza stessa del nostro brand" aggiunge il ceo di Karl Lagerfeld, Pier Paolo Righi, lasciando intendere che questo è solo l'inizio dello sviluppo retail.

 

Oltre che sul ready-to-wear e sugli accessori - borse, altri articoli di pelletteria, calzature -, il monomarca, esteso su 200 metri quadri, può contare su un assortimento completo di proposte: occhiali, orologi, libri di fotografia e di design curati dallo stesso Lagerfeld e quant'altro. Domani, in occasione del vernissage, saranno presentate in anteprima le novità per l'autunno-inverno 2013/2014, con la possibilità di stendere pre-ordini esclusivi.

 

Ma, al di là dell'ampiezza dell'offerta e dell'ambientazione ricercata, lo spazio gioca un'altra carta importante, l'emozionalità attraverso i new media: saranno infatti a disposizione dei visitatori un guestbook digitale per scoprire l'universo della label, navigare ed eventualmente lasciare un messaggio al designer, una serie di touch screen nei camerini che consentiranno di "catturare" le immagini, customizzarle con una serie di "filtri" personalizzati dallo stesso Karl e condividere il tutto sui social network e, non ultimi, tanti iPad mini integrati negli scaffali, in modo da esplorare in lungo e in largo le collezioni.

 

I più frettolosi potranno evitare l'attesa alle casse, pagando attraverso un dispositivo mobile. "Più che uno store - sintetizza una nota - sarà una finestra virtuale su Karl Lagerfeld".

 

stats