OPENING

Loewe: a Madrid il primo store spagnolo con il concept di Anderson

Si trova all'incrocio tra calle de Goya e calle de Serrano il nuovo monomarca madrileno di Loewe, il primo in Spagna con il concept ideato dal direttore creativo Jonathan Anderson. Uno spazio di quasi 1.000 metri quadri su tre piani, in un palazzo del XIX secolo.

 

Anderson racconta di essersi preso cura di tutti gli aspetti, piccoli e grandi, della realizzazione del negozio, situato nella città d'elezione del marchio.

 

Risultato di anni di lavoro e di un non specificato "importante investimento", il flagship presenta l'intera gamma delle proposte Loewe, comprese quelle in pellami esotici e la parte su misura.

 

Inondato dalla luce naturale, il punto vendita è ricco di opere d'arte firmate tra gli altri da Edmund de Waal, Richard Smith e Garcia Lorca. Una delle più preziose è l'acquatinta dipinta a mano da Sir Howard Hodgkin, che ricopre un'intera parete e ha come fonte di ispirazione una meditazione su passato, presente e futuro.

 

Non mancano pezzi di alto artigianato e antiquariato. Tra i materiali spiccano la pietra calcarea spagnola color crema e il legno, mentre i tappeti sono stati messi a punto da Jason Collingwood, tessitore di fama internazionale.

 

Una particolarità è la presenza di un flower shop, che prende spunto dalla personalità della fiorista e scrittrice inglese Constance Spry, scomparsa nel 1960.

 

Anderson ha voluto che l'evento di inaugurazione, che si è svolto ieri (17 novembre), fosse aperto al pubblico, per condividere quello che «non è un coronamento, ma l'apertura di nuovi capitoli».

 

stats