OPENING

Longchamp: a Londra il più grande monomarca europeo della griffe

Grand opening londinese per Longchamp, che ha scelto Regent street per La Maison In Motion, il suo più grande monomarca a livello europeo. Un'apertura che fa da apripista a una nuova fase di espansione retail. Ne parla il ceo Jean Cassegrain.

 

"La Maison in Motion rappresenta perfettamente l'approccio della maison: una boutique in sinergia con il dinamismo di Londra e con elementi unici e specifici rispetto agli altri nostri flagship store". Cassegrain, intervistato da fashionmagazine.it, riassume così l'importanza della nuova apertura londinese, celebrata da un grande happening cui hanno partecipato numerosi vip, da Alexa Chung a Kate Moss, da Mick Jagger e L'Wren Scott a Coco Rocha.

 

Il negozio, che fa parte di un portfolio di 252 monobrand, si sviluppa su una superficie di 500 metri quadri, articolati su due piani e un mezzanino interamente dedicato a Le Pliage, l'iconica bag di cui sono stati venduti 26 milioni di esemplari nella versione in nylon. In vetrina, le collezioni di abbigliamento e calzature donna e uomo e una vasta gamma di borse e accessori, inclusa un'edizione limitata della Légende, disponibile esclusivamente in questo store.

 

L'opening rappresenta una tappa importante nello sviluppo del marchio francese, che per il futuro ha importanti progetti. "La sfida è riuscire a bilanciare passato, presente e futuro nel modo giusto", dichiara Jean Cassegrain -. È una scommessa che affrontiamo giorno dopo giorno con dinamismo e ovviamente con gli strumenti appropriati, ma senza aver timore di eventuali e potenziali rischi". Una strategia che sta dando i suoi frutti, considerato che nel 2012 la maison ha dichiarato un fatturato di 454 milioni di euro, con un incremento del 16% rispetto all'anno precedente.

 

"L'espansione retail - continua Cassegrain - è un'elemento chiave della nostra strategia: nei prossimi sei mesi apriremo boutique a Roma, Barcellona, Monaco, Pechino, Shanghai e in altre città cinesi. Debutteremo anche in India e Sudafrica, continueremo a espandere la catena di corner e potenzieremo l'e-commerce". "Al momento - precisa - i nostri mercati più importanti sono, dopo la Francia, Stati Uniti, Germania, Giappone e Corea. I più alti indici di crescita del fatturato li abbiamo registrati in Asia, soprattutto in Cina e nei Paesi del Sud-Est".

 

stats