OPENING

Marella apre a Treviso e Napoli. Obiettivo sempre più store diretti

Marella chiude il 2016 con due nuove aperture, che segnano un anno di crescita in Italia e all’estero. A Treviso il brand, parte del gruppo Max Mara, ha appena inaugurato uno store che affaccia su piazza dei Signori nel cuore della città.

 

A Napoli raddoppia la sua presenza, affiancando allo storico negozio di via Scarlatti un nuovo spazio di 160 metri quadrati su due piani in via Toledo (foto).

 

«Il retail diretto fa parte della nostra storia - commenta Andrea Simonazzi, direttore generale di Marella da aprile 2015 -. Il nostro obiettivo è quello di aumentare il numero di owned store nei prossimi anni. Oltre ad essere un elemento importante del business, questi negozi sono luoghi di sperimentazione e costituiscono una risorsa importante, in quanto permettono un contatto diretto con il mercato e con le nostre consumatrici».



Entrambi i monomarca declinano la rin immagine retail del brand e lo store concept firmato dal rinomato studio CLS Architetti di Milano, che ruota intorno all’archetipo della casa. Colore protagonista è il rosa, simbolo di una femminilità garbata e seducente che gioca con il grigio del pavimento, la brillantezza del rame e la leggerezza delle strutture in plexiglass.


«Aprire spazi monomarca - continua Simonazzi - in una stagione come questa è un traguardo importante per Marella, che chiude il 2016 con quasi 160 vetrine nel mondo».

 

Il 2016 registra una crescita di punti vendita non solo in Italia, ma anche in Russia, principale mercato estero del brand, e in Medio Oriente, dove Marella ha aperto negli ultimi mesi tre negozi.

 

stats