OPENING

Max Mara rinnova il flagship di Monaco di Baviera

Dopo Milano, Roma, Parigi, Mosca e Hong Kong, il nuovo concept progettato dallo studio Duccio Grassi Architects per Max Mara fa tappa a Monaco di Baviera. Situato nell'elegante ThetrinerStrasse, lo store si sviluppa su una superficie di 440 metri quadri, con due ampie vetrine su strada.

 

Volumi in legno accostati a tende di midollino e linee pure e materiali organici contribuiscono a creare un ambiente elegante e confortevole. L'ingresso è concepito come uno spazio che dialoga con l'esterno, grazie all'assenza di barriere visive e a un'ideale prosecuzione delle vetrine verso l'interno.

 

Appena entrati, la prima sala invita alla scoperta: superato il reparto accessori, una scala porta direttamente nel cuore del negozio e ai tavoli espositivi con le diverse collezioni. Dal fulcro centrale costituito da tavoli sospesi si articolano le diverse aree, differenziate attraverso elementi d'arredo unici, in primis l'importante semicerchio per l'esposizione delle calzature. La conformazione architettonica è infatti caratterizzata da strutture fisse, adatte a creare ambiti separati ma comunicanti.

 

Protagoniste le collezioni Weekend Max Mara e Max Mara, allestite su lati opposti e unite dal fil rouge della pavimentazione, che acquista particolare enfasi: a interrompere la lucida eleganza della pietra di Trani (presente in tutta la boutique) c'è un riquadro di legno, finalizzato a rendere l'ambiente ancora più intimo e ovattato.

 

stats