OPENING

Prada: omaggio a Carlos Cruz-Diez nel rinnovato store di Hong Kong

Più ampio, completamente rinnovato, con rimandi a Carlos Cruz-Diez e alle sue opere: così si presenta lo store Prada di Hong Kong, 1.300 metri quadri su due piani, affacciati sul Canton road e con un secondo accesso interno da Harbour City. Il nuovo concept sposa il design anni Cinquanta con materiali inediti.

 

La facciata esterna rende omaggio a Carlos Cruz-Diez - esponente di spicco dell'arte cinetica, di origine franco-venezuelana -, giocando con geometrie optical. Quella interna, definita dal marmo nero Marquina, si apre con le vetrine e l’ingresso, dando la massima visibilità agli ambienti del negozio.

 

In particolare, l'area a cui si accede da Canton road è connotata da alcuni elementi simbolo della griffe, come il pavimento a scacchi bianchi e neri e le pareti in encausto e marmo. Teche espositive in cristallo, con piani a loro volta in marmo, si alternano a sistemi di mensole, mentre il soffitto a travetti ricorda quello degli edifici storici italiani.

 

Il layout è concepito in modo tale da mettere al centro il cliente: spazio, quindi, a sedute multiformi - tra cui quelle realizzate da Osvaldo Borsani - e tavolini, volti a creare salotti dall'atmosfera intima, in cui la morbidezza del velluto, onnipresente nel punto vendita, fa da contraltare alla modernità del plexiglas e dell'acciaio lucido degli stendini.

 

Un carattere imponente e sofisticato caratterizza l'ambiente "Mall", simile a una grande vetrina, circondata dal marmo nero. Sullo sfondo, un video ribadisce la contaminazione tra heritage e contemporaneità.

 

Il monomarca ospita le proposte sia donna che uomo. L'universo maschile ispira mobili alti in ferro nero e cristallo, sedute in pelle di struzzo blu e tappeti nelle tonalità dell'avio e del grigio. Dove viene esposto l'abbigliamento il pavimento è in legno scuro a doghe strette, con pareti in velluto avio e sedute nello stesso materiale, con braccioli in legno.

 

stats