OPENING

Versace: a Hong Kong Kowloon lo store più grande dell'Asia

 

Il monomarca inaugurato da Versace all'interno di Gateway Arcade è il secondo nell'ex colonia britannica. Sviluppato su 723 metri quadri, si avvale di un concept progettato da Donatella Versace insieme all'architetto inglese Jamie Fobert.

 

Mosaici in marmo, ottone e perspex danno vita a un ambiente lussuoso, che omaggia la tradizione italiana (per esempio nei pavimenti a mosaico, ispirati alle chiese bizantine del IX secolo) ma in un'ottica contemporanea, dove trovano spazio il prêt-à-porter e gli accessori uomo e donna della griffe della Medusa.

 

Non mancano una vip room e un corner dedicato ai gioielli, tutti fatti a mano e caratterizzati da pietre preziose, e agli orologi. Un'area si focalizza sulla linea Versace Home.

 

Per celebrare questo opening, Donatella Versace ha disegnato una limited edition dell’iconica Signature Bag, per un totale di 60 pezzi in bianco e nero presenti solo nella nuova boutique. Due le varianti: in pelle trapuntata di vitello con fili di catene in metallo e in nappa con piccole borchie dorate. Tocco finale, un'etichetta staccabile con la scritta in oro "Versace for Hong Kong_Limited Edition".

 

«Il nuovo concept Versace - dice il direttore creativo del brand - è un omaggio al grande patrimonio culturale italiano. Jamie Fobert ha creato uno spazio dove nasce il nuovo spirito Versace. Per me la boutique è come un dialogo ininterrotto tra il nostro passato e il nostro futuro, tra me e Fobert e, ovviamente, tra noi e i clienti».

 

stats