OUTLET CENTER

FoxTown di Mendrisio cresce grazie ai turisti russi e cinesi

Performance più che positiva per FoxTown, l’outlet centre di Mendrisio, in Canton Ticino, a pochi chilometri da Milano. Nei primi 11 mesi del 2012 le vendite sono aumentate infatti del 6,5%, a quota 300 milioni di franchi (248 milioni di euro circa).

 

Il numero dei visitatori si è mantenuto costante, ma si è assistito a un mutamento del mix di clientela, sempre più internazionale, con russi e cinesi in pole position.

 

In particolare, dopo un primo semestre dell’anno caratterizzato da moderata crescita (+2%), agosto e settembre sono stati due mesi da record per la cittadella dello shopping scontato, con all’attivo 160 negozi: +36% e +30% rispettivamente. Ottobre e novembre si sono attestati infine entrambi su un +11%.

 

Il bacino di utenza internazionale, da sempre fattore distintivo di FoxTown, ha avuto un ulteriore rafforzamento: numerosi turisti russi e asiatici hanno infatti inserito il centro nel loro itinerario europeo, grazie anche al lavoro di promozione fatto presso i tour operator stranieri. Attualmente la composizione della clientela estera (che ammonta al 75% del totale) è la seguente: 25% dall’Italia, 10% dalla Russia e dagli altri Paesi dell’Europa dell’Est, 10% dall’Asia e 7% dai Paesi del Medio Oriente e la rimanente parte dal resto d’Europa, America, Africa e Australia.

 

Tra le recenti aperture di negozi si segnalano Deborah Milano e l’imminente opening di Polo Jeans di Ralph Lauren, oltre al secondo punto vendita Burberry. Altre novità per il prossimo biennio riguardano la viabilità: nel 2014 FoxTown sarà ancora più facilmente raggiungibile, grazie all’inaugurazione di una stazione ferroviaria a pochi metri dal centro, con treni in arrivo da Malpensa e Milano Cadorna e altre tratte ancora. Nel 2015 sarà la volta del completamento di un’uscita autostradale per FoxTown che agevolerà l’arrivo in auto o pullman.

 

 

stats