Opening

Apre Brian & Barry Sanbabila: obiettivo 40 milioni di fatturato nel primo anno

È stato inaugurato oggi, giovedì 20 marzo, in via Durini 28 (con affaccio su piazza San Babila) il Brian & Barry Building, concept store da 12 piani (di cui quattro dedicati alla moda) che farà concorrenza ai grandi magazzini del centro da Rinascente a Excelsior. «Abbiamo investito 70 milioni di euro e prevediamo di fatturare 40 milioni già dal primo anno», ha dichiarato Claudio Zaccardi, presidente di BBB.




Il palazzo di 7.500 metri quadrati (6mila di megastore e 1.500 di servizi) aprirà i battenti ufficialmente domani. Il grande pubblico potrà finalmente entrare in contatto con l'ambizioso progetto retail che oltre all'abbigliamento, coinvolge diverse categorie merceologiche: food & beverage (con otto punti di ristorazione), home decor, gioielleria, orologeria, tecnologia e cosmetica. Anche grazie al traino della ristorazione, l'obiettivo di Brian & Barry è di registrare circa 5/6mila ingressi giornalieri.



«Abbiamo voluto creare - ha spiegato Zaccardi - un luogo d’incontro aperto alla città in grado di coniugare l’eccellenza dei prodotti e del servizio con la democraticità dei consumi. All’interno del megastore, infatti, sarà possibile acquistare generi di lusso e provare esperienze gastronomiche d’autore ma anche fare una pausa nei food corner più informali: l’offerta è varia ed è pensata per un pubblico trasversale».




Il nuovo megastore, che occupa gli spazi dell’intero palazzo disegnato dell’architetto Giovanni Muzio che risale agli anni 50, sarà aperto sette giorni su sette, dalle 10 alle 22. I visitatori sono accolti nel grande atrio al piano terra dove, accanto ad "Eataly Café", si trova la zona dedicata alla tecnologia. Il piano interrato è dedicato alla sezione Home & Design in collaborazione con Ecliss Milano.



Il primo piano è votato al 'Beauty', in partnership con Sephora e alla sezione Jewels&Watches con le più prestigiose marche di gioielleria e orologeria. Il terzo e il quarto piano sono il regno del food grazie alla collaborazione con Eataly. Dal quinto all'ottavo piano si concentra l'offerta moda del megastore con oltre 200 marchi suddivisi tra donna, abbigliamento contemporary, maschile tradizionale e maschile street style. Gli ultimi due livelli sono dedicati al gourmet con il ristorante Asola.
 

Dando uno sguardo al futuro, Brian&Barry Building immagina di volare anche oltreconfine: «Ci piacerebbe andare nelle principali città del mondo - ha concluso Zaccardi -. Penso a quelle asiatiche, ma anche a New York o Londra»

 

 

 

 

stats