Opening

Berluti prossimamente in Cina con un negozio "maison"

La griffe Berluti (Gruppo Lvmh), che attualmente conta nove negozi in territorio cinese, prepara il debutto a Shanghai per il gennaio 2013. Intanto il gruppo fa shopping in Francia, a Les Rosiers sur Loire: si tratta del produttore di calzature Anthony Delos.

 

"Lo spazio di Shanghai, di circa 500 metri quadrati, non sarà un semplice store - ha spiegato il creative director Alessandro Sartori (nella foto) allo scorso Milano Fashion Global Summit, focalizzato sulla Cina - bensì una maison, che ospiterà tutto l'universo del brand". "Nel giro di quattro o cinque anni sono i programma altri negozi - ha aggiunto il designer -. Si tratterà comunque di uno sviluppo retail contenuto (basti pensare che per realizzare un mocassino sono necessarie 11 ore di lavorazione, ndr)". La particolarità di questi spazi sta anche nel fatto che prevedono il "su misura", servizio di cui c'è grande richiesta anche nell'ex Celeste impero, come ha testimoniato lo stesso Sartori.

 

E mentre si sa che il nuovo impianto produttivo della griffe in provincia di Ferrara aprirà i battenti nel 2014 (vedi fashionmagazine.it del 30 maggio), dai media francesi si apprende oggi la notizia che Berluti ha rilevato l'azienda di calzature fondata dall'artisan bottier Anthony Delos, specializzato anche in grandi taglie. Se confermata, l'operazione seguirebbe di pochi mesi un'altra acquisizione tra le eccellenze francesi, come la sartoria parigina Arnys.

 

stats