Opening

Kiko Milano: il nuovo concept store scommette su ambiente, tecnologia e social

Kiko Milano ha aperto un nuovo punto vendita all’interno dello shopping center Oriocenter, vicino a Bergamo, all’insegna di sostenibilità, smart technology, design e social community. Il concept è firmato dall’architetto giapponese Kengo Kuma.

 

Per il beauty brand Kiko, Kuma ha creato un progetto d’avanguardia che rappresenta l’evoluzione delle unicità dei negozi del marchio, per i quali i grandi spazi aperti e moderni, sono da sempre una caratteristica importante.

 

«Volevo che i visitatori dello store - ha detto Kuma - fossero coinvolti e vivessero appieno lo spirito giocoso, aperto ma allo stesso tempo anche sofisticato di Kiko».

 

«Questo brand - ha aggiunto - prova ad andare oltre i tradizionali ambiti della cosmetica. Si tratta di una grande sfida e ho voluto raccontare questa forte spinta alla modernità nel mio progetto».

 

A ispirare l’architetto sono stati uno spiccato senso di libertà e di purezza che lo hanno portato alla scelta del bianco, colore che incorpora tutti gli altri. Come da sempre fa l’insegna, con la ricca tavolozza di tonalità per il make up.

 

Non a caso Kuma ha voluto firmare lo store, riportando su una colonna la parola “iro”, termine giapponese che significa colore, ma anche sensualità, bellezza e amore.

 

A livello tecnologico, in negozio diversi iPad dotati di un’applicazione ad hoc offrono suggerimenti per individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze e realizzare diversi tipi di make up. Inoltre non manca un’area social.

 

Sul fronte sostenibilità il punto vendita è stato progettato secondo i requisiti necessari per ottenere la certificazione Leed, riservato agli edifici eco-friendly più virtuosi.

 

Grande infine l’attenzione a strumenti che ottimizzano l’efficienza energetica, all’utilizzo di materiali ad alto contenuto di riciclato, all’impatto sulle persone e ai vantaggi per chi lavora in negozio.

 

stats