Opening

Ports 1961: per il mega-store di Hong Kong party e capsule con Lau

Con un party esclusivo al Central Pier 4, Ports 1961 ha festeggiato a Hong Kong l'apertura di una boutique di 1.200 metri quadri, in Canton Road. Per l'occasione la label canadese ha annunciato una collaborazione con l'artista Michael Lau, da cui nascerà una capsule collection.

 

Lau ha realizzato un totem in edizione limitata, che sarà in vendita presso negozi selezionati a livello internazionale. Dal proprio canto il nuovo direttore creativo del menswear, Milan Vukmirovic, disegnerà una capsule collection ispirata a questa liaison, con dieci look diversi.

 

Parte della somma raccolta dalla vendita delle statuette e della capsule collection sarà donata a Raleigh Hong Kong, organizzazione no-profit locale, volta a incoraggiare i giovani di Hong Kong a esplorare il loro pieno potenziale, organizzando e partecipando a progetti di volontariato nella comunità locale, nella Cina continentale e in altri paesi.

 

«L’inaugurazione di questo negozio dimostra il nostro impegno a espandere la presenza in una delle principali capitali della moda asiatiche. Assieme a Milan Vukmirovic, che ha disegnato la collezione autunno-inverno 2015, Ports 1961 è senza dubbio il brand da tenere d’occhio al momento», ha dichiarato Salem Cibani, ceo di Ports 1961. 

 

I festeggiamenti per l'opening sono proseguiti al Pier 4, con una performance live del dj francese The Avener, del rapper americano Big Sean e della cantante Elle King. Al party sono intervenute celebrity locali e internazionali. All'ingresso del locale, una versione di circa 3 metri della statuetta realizzata da Michael Lau.

 

stats