Opening

Prada: due nuovi store in Cina e un omaggio all’arte di Carlos Cruz-Diez

Prada ha aperto a gennaio due nuovi flagship in Cina, nelle città di Chengdu e Chongqing. Entrambe le facciate dei monomarca sono un omaggio della griffe all’opera di Carlos Cruz-Diez, artista franco-venezuelano esponente di punta dell’arte cinetica.

 

Gli imponenti volumi esterni dei negozi sono caratterizzati da lame in alluminio che percorrono tutta la facciata. Queste membrane sono retro illuminate e rifinite in oro e acciaio, mentre i basamenti che incorniciano le vetrine sono in marmo nero.

 

Aperto il 14 gennaio lo store di Chengdu (nella foto), si sviluppa su 1.200 metri quadrati e presenta le collezioni di abbigliamento femminili e maschili, gli accessori, la pelletteria e le calzature.

 

Inaugurata il 23 gennaio la boutique di Chongqing, occupa 1.000 metri quadrati, dove sono esposte le linee femminili e maschili di moda e accessori. 

 

Progettati dall’architetto Roberto Baciocchi, entrambi i negozi sono all’interno di mall.

 

Con questi opening sale a 33 il numero totale dei punti vendita Prada in Cina. Si conferma, quindi, l’interesse strategico del Gruppo verso il mercato asiatico, con particolare attenzione per le città ad alto tasso d’incremento demografico, per le quali è previsto un considerevole aumento della percentuale di acquisti di beni di lusso.

 

stats