Outlet Center

Apre a Hong Kong un “mini” Florentia Village: in primo piano il lusso italiano

Prada, Salvatore Ferragamo, Versace e Kenzo sono tra i top brand presenti nel nuovo Florentia Village aperto a Kowloon (Hong Kong), da Rdm Asia, che fa capo al gruppo fiorentino Rdm-Fingen. Il centro a prezzi vantaggiosi ospiterà a regime 15 insegne. «È un concentrato di marchi del lusso, con una particolare attenzione a quelli italiani» dice Massimo Gardel. Prossimi step: due outlet village in Cina a Wuhan e Chengdu entro il 2017.

 

Il nuovo outlet di circa 4mila metri quadri di superficie lorda affittabile (gla), su due livelli, è ospitato all’interno del complesso KC100, vicino alla stazione metropolitana di Kwai Hing, nella parte industriale di Kowloon.

 

«Abbiamo deciso di investire a Hong Kong - racconta a fashionmagazine.it Massimo Gardel, vice presidente e azionista di Rdm Asia -. Non solo perché crediamo nel suo potenziale, ma anche perché non esistono nell’ex colonia britannica outlet di target elevato».

 

«Il primo weekend di apertura ci sta dando ragione - aggiunge -. Il centro, caratterizzato un allestimento d’immagine e ricercato, è stato preso d’assalto, con lunghe file all’ingresso e un forte affluenza».

 

«Al momento il pubblico può acquistare nei negozi di Prada, Ferragamo, Versace, Kenzo, Furla, Folli Follie (gioielli, orologi e accessori) e Links of London (gioielli) - precisa Gardel -.  Nel breve arriverannoArmani e Lane Crawford e l’offerta verrà completata nel giro di qualche mese, mantenendo lo stesso posizionamento».

 

Hong Kong sta fronteggiando una crisi delle vendite a causa non solo della contrazione dei turisti - lo scorso anno secondo il Tourism Commission Board il calo è stato del 4,5% a quota 56,6 milioni di presenze, fra questi i viaggiatori provenienti dalla mainland, circa 42,7 milioni, sono diminuiti del 6,7% - ma anche per il surplus di offerta, a prezzi comunque elevati.

 

«Un outlet va incontro alle esigenze di chi vuole prodotti firmati, ma con cartellini più accessibili» commenta Gardel.

 

Riguardo al format, «non credo apriremo altri centri di dimensioni così contenute. Questo è  stato realizzato ad hoc per Hong Kong: il nostro modello di riferimento resta quello dei nostri village in Cina » precisa il manager.

 

Attualmente nella Cina mainland esistono tre Florentia Village, il primo inaugurato a Jingjin-Pechino nel 2011, il secondo a Shanghai nel 2014 e il terzo a Guangzhou-Foshan nel 2015. «Nel corso del 2017 apriremo in luglio a Wuhan ed entro fine anno a Chengdu» conclude Gardel.

 

 

 

 

 

stats