PARTNERSHIP

Jean Paul Gaultier sceglie Ittierre per il menswear e una linea streetwear

Dopo il recente accordo con Gibò per il womenswear, Jean Paul Gaultier ha deciso di affidare a Ittierre le licenze di produzione e vendita internazionale della collezione maschile, che sarà presentata il 17 gennaio a Parigi, e di una nuova linea streetwear uomo e donna.

 

Il gruppo molisano - guidato da Antonio Bianchi, che ha acquisito la società dal fallimento della ex capogruppo It Holding - svilupperà dunque il menswear Jean Paul Gaultier a partire dalla stagione autunno-inverno 2013/2014, mentre a partire dalla primavera-estate 2014 (in base a un accordo di cinque anni più cinque) si occuperà anche della gestione delle inedite proposte streetwear dello stilista, il cui debutto ufficiale è fissato a giugno 2013.

 

Si tratta di un'ottima notizia per due motivi. Il primo è che il made in Italy conferma l'appeal esercitato sullo stilista francese: dopo la rottura della licenza con Aeffe, in molti erano pronti a scommettere che l'ex enfant prodige (oggi sessantenne), avrebbe puntato su una produzione in patria. Invece l'ex direttore creativo di Hermès prima ha scelto Gibò per il prêt-à-porter donna e poi ha rilanciato con il doppio progetto con Ittierre.

 

Il secondo motivo è che il nuovo accordo conferma il percorso di rilancio intrapreso dal gruppo di Bianchi, ormai forte di un portafolgio di lusso che include, tra gli altri, Pierre Balmain, C’N’C, Aquascutum, GF Ferré, Galliano e Karl Lagerfeld Paris.

 

 

 

stats