PELLETTERIA

Operazione anti-contraffazione per Mia Bag

Durante il recente solone Homi, Mia Bag, il brand di originali borse disegnate dalla stilista-imprenditrice Monica Bianco, ha ottenuto un importante risultato nella lotta a favore dell’autenticità del prodotto: il sequestro, da parte della Guardia di Finanza di Rho, di una cinquantina di pezzi presenti nello stand di Bon Bon, alcuni dei quali originali Mia Bag ma dal marchio contraffatto.

 

Un’operazione che ha avuto il plauso anche di Assomoda.

 

«Da un anno e mezzo avevamo notato che l’azienda in questione realizzava delle copie dei nostri modelli - afferma Monica Bianco -. E l’attività di plagio proseguiva, nonostrante l’invio di lettere da parte dei nostri avvocati. In occasione di Homi, grazie anche al regolamento previsto dalla fiera in tema di contraffazione, ci è stato possibile intervenire e arrivare al sequestro della merce».

 

Da questo momento in poi, Mia Bag promette azioni risolute ed efficaci nei confronti di chiunque produca borse identiche alle proprie, potendo contare sulla registrazione dei modelli. Tra le novità della casa anche la licenza siglata con Coca Cola, che ha dato vita a una capsule collection in co-branding. La gamma completa di proposte per l’autunno-inverno 2014/2015 verrà presentata al prossimo White, in programma dal 22 al 24 febbraio.

 

 «Giocheremo molto con le stampe - anticipa Monica Bianco -. Al nostro camouflage e al nostro animalier aggiungeremo il principe di Galles, il pied-de-poule, il tweed e il tartan. Ci sarà inoltre anche una parte di collezione luxury più raffinata, tutta da scoprire e, visto che ogni stagione ci piace concentraci su un monoprodotto, oltre che sulle borse, proporremo questa volta il parka, stampato come se fosse borchiato, proprio come la nostra borsa-icona».

 

Per i fan della Mia Bag il 22 febbraio ci sarà anche un party, al De Club di largo La Foppa a Milano.

 

 

stats