PITTI UOMO

OOF: dopo le giacche reversibili, le sneaker. Obiettivo 6 milioni di fatturato

Obiettivi ambiziosi per OOF, il brand ultimo nato in casa Nyky, l’azienda trevigiana fondata da Michela e Alessandro Biasotto e già nota per Momonì e Attic and Barn. Insieme alla collezione OOF Jacket, debuttano a Pitti Immagine Uomo anche le OFF Sneaker dalla doppia anima: sportiva e urban.

 

Il lancio delle coloratissime giacche reversibili OFF con l’autunno-inverno 2016/2017 ha ottenuto risultati soddisfacenti per la parte donna e uomo: dopo aver raggiunto 300 multimarca tra Italia, Francia e Spagna, si punta a contarne 450 in vista della primavera-estate 2017, per poi arrivare a 650 con la stagione invernale successiva, con una previsione di chiusura per circa 4,7 milioni di euro di ordini.

 

Sul fronte kid nella primavera-estate 2017 il numero di negozi serviti in Italia, Francia e Spagna sarà di circa 200 unità. Con l’autunno-inverno 2017/2018 si pensa di aggiungerne altri 100 su tutto il territorio europeo, per un fatturato di 1,3 milioni di euro.

 

Complessivamente nell’autunno-inverno 2017/2018 il nuovo brand dovrebbe portare nelle casse della società 6 milioni di euro.

 

La strategia di espansione mira non solo al Vecchio Continente ma anche al Giappone, alla Corea e al Canada, al fine di far aumentare considerevolmente l’export, ora al 30% del totale.

 

Nyky, che ha chiuso il 2015 a 12,2 milioni di euro e il primo trimestre del 2016 a 6 milioni di euro, punta a raggiungere i 15 milioni di euro di ricavi nell’anno in corso.

 

 

stats