Partnership

Kering Eyewear in pista con Richemont per gli occhiali di Cartier

Grandi manovre sullo scacchiere dell'eywear: il gruppo Richemont diventa socio di monoranza di Kering Eyewear con l'obiettivo di creare una piattaforma più forte per lo sviluppo e la distrubuzione delle collezioni di occhiali a marchio Cartier (nella foto).

 

Tramite la sua piattaforma Eyewear, che realizza gli occhiali per i brand del gruppo (Gucci, Bottega Veneta, Saint Laurent, Alexander McQueen, Brioni, Christopher Kane, McQ, Stella McCartney, Tomas Mayer, Boucheron, Pomellato e Puma) Kering scende dunque in campo anche per un brand in capo a un concorrente.

 

Secondo i termini dell'intesa, Richemont acquisirà una quota di minoranza di Kering Eyewear, che integrerà nelle sue attività la Manufacture Cartier Lunettes di Sucy-en-Brie, in Francia. Soggetto all'autorizzazione da parte dell'antitrust, il progetto debutta con la collezione Cartier della primavera-estate 2018.

 

Momento di fermento nel settore dell'occhialeria, fino a oggi nelle mani dei grandi gruppi specializzati e che ora vede i player del lusso scendere in campo. Di recente Lvmh è entrato con una quota di minoranza in Marcolin in seguito alla costituzione di una joint venture.

 

stats