Pitti Bimbo 85

Boboli: +16% i ricavi trainati dall'export

Boboli - marchio di abbigliamento bimbo di Barcellona in capo a Mònica e Arancha Algàs - investe sui mercati esteri per trainare i ricavi, che nel 2016 si sono attestati a 39,2 milioni di euro (+16,4% sul 2015). L'export (40% circa del business totale) ha registrato un +30%.

 

Nelle stime dell'azienda spagnola le vendite all'estero dovrebbero mantenere «un ritmo costante di crescita a doppia cifra anche per i prossimi anni». Tra i mercati conquistati di recente c'è l'Arabia Saudita, grazie all'apertura una boutique all'interno dell'Hayat Mall di Riyadh ma nei piani c'è il potenziamento in Italia, dove è presente anche tramite corner nei negozi Coin.

 

Attualmente Boboli conta 1.800 wholesaler nel mondo e 150 punti vendita in 60 Paesi. Il brand è anche distribuito online attraverso il sito ufficiale e piattaforme come Amazon, Zalando, La Redoute e Spartoo.

 

stats