Pitti Uomo

Lubiam: +4% nel 2017. Export, su misura e sito b2b tra gli asset strategici

Lubiam apre il 2018 forte dei risultati raggiunti nel 2017, a conferma di un trend di crescita che dura da sette anni. L’azienda di Mantova ha archiviato il 2017 con un giro di affari di 54 milioni di euro, in progress del 4%. L’Italia, primo mercato con una quota del 53% sul turnover, si mantiene stabile, mentre evolve sensibilmente l’export (+6%).

 

Tra le aree più vivaci si segnala una punta del +31% in Canada, mercato strategico dove è stato aperto un polo logistico dedicato. Vivace l’andamento anche in Russia, Ucraina e Spagna, nazioni in grande evoluzione e poi in Francia, Giappone e Olanda, mentre sono in arrivo collaborazioni con la Repubblica Ceca, dove i marchi dell’azienda approdano a Praga.

 

Tradizionalmente affermato in Italia, fa progressi oltreconfine il mondo della cerimonia, riunito sotto l’etichetta Lubiam 1911 Cerimonia, pronto allo sbarco in Spagna, Francia, Germania e Austria.

 

Tra i progetti più importanti in corso, c’è l’ampliamento della rete di partner nel servizio su misura, in grado di garantire la consegna di un capo tailor made in soli 12 giorni. Un asset strategico, con una progressione double digit del 27% e una quota del 10% sul giro di affari, gestito da una divisione specifica.

 

Storicamente applicato alle linee sartoriali Luigi Bianchi Mantova Sartoria, Luigi Bianchi Mantova Flirt e Lubiam 1911 Cerimonia, oggi il su misura si estende al tinto in capo L.B.M.1911, offerto in esclusiva nella boutique di via della Spiga a Milano.

 

Tra i progetti importanti in corso c’è il lancio recente dell’online shop b2b dedicato ai negozianti, che consentirà di ottimizzare i servizi offerti ai clienti: uno strumento prezioso soprattutto per l’estero, sia per quanto riguarda il su misura che per il riassortimento. Prosegue intanto la ricerca della nuova sede aziendale di New York: si attende l’annuncio ufficiale.

 

 

stats