Previsioni

Burberry: attese di aumento dei ricavi con la strategia Gobbetti

Il prossimo 17 gennaio Burberry pubblicherà un aggiornamento sull'andamento del terzo trimestre fiscale. Gli analisti finanziari si aspettano una crescita dei ricavi del gruppo britannico, fiduciosi nel nuovo corso guidato dal ceo Marco Gobbetti.

 

Come emerge dai media britannici, gli esperti di Barclays prevedono un aumento del 3% del giro d'affari like-for-like del marchio, che nei piani di Gobbetti dovrà sempre di più affermarsi come player del lusso. Un progetto che implica una revisione della distribuzione (con il taglio dei riveditori non-luxury), una semplificazione nei range di prodotto e investimenti nel digital.

 

«Tutto sta procedendo bene - commentano gli analisti di Hargreaves Lansdown -. Il gruppo riuscirà ad emergere sia a livello di profitti che di maggiore controllo del proprio destino». «Tuttavia - aggiungono - difficilmente riceveremo un aggiornamento significativo da subito. Siamo fiduciosi che il gruppo possa realizzare il sesto quarter consecutivo di crescita like-for-like».

 

Il brand dovrebbe beneficiare delle vendite natalizie e delgi acquisti dei turisti, avvantaggiati dal cambio favorevole post Brexit.

 

In chiusura di seduta, alla Borsa di Londra, il titolo Burberry registra un calo dello 0,9% a 17,75 sterline per azione. Intonazione negativa anche per l'indice Ftse 100 (-0,10%).

 

stats