Previsioni

Burberry taglia le stime sugli utili

Il fatturato del secondo trimestre di Burberry è cresciuto ad un ritmo più lento e le previsioni per i risultati dell'intero anno sono deludenti: sullo sfondo di una congiuntura economica che ''pone sempre maggiori sfide'', il brand di abbigliamento britannico prevede infatti un utile lordo l'anno (che termina a fine marzo 2013) "nella fascia più bassa delle stime degli analisti".


Queste ultime oscillano tra i 407 milioni e i 454 milioni di sterline. Quanto alle vendite del secondo trimestre, a tassi di cambio costanti, sono cresciute del 6%, ma quelle dei negozi aperti da almeno un anno sono rimaste invariate, con un rallentamento nelle recenti settimane.


"L'ambiente esterno sta diventando sempre più pieno di sfide - ha dichiarato Angela Ahrendts, amministratore delegato del gruppo -. In questo contesto l'aumento delle vendite del secondo trimestre ha mostrato un rallentamento rispetto agli storici record. A fronte di questo scenario, stiamo gestendo in modo molto rigoroso i costi e prendendo misure appropriate per proteggere la redditività di breve periodo".


Dopo l'annuncio di un profit warning, il titolo Burberry alla Borsa di Londra è sceso del 17,5% a circa 1.131 pence.

 

 

stats