Promozioni

Lvmh: Philippe Schaus lascia Dfs per guidare Moët Hennessy

Bernard Arnault, presidente di Lvmh, ha scelto Philippe Schaus, attuale capo di Dfs (Duty Free Shop), la società specializzata nel travel retail di lusso, come nuovo ceo di Moët Hennessy, la divisione di vini e liquori del polo del lusso francese.

 

La business unit dedicata al mercato degli spirit è stata guidata per 20 anni da Christophe Navarre, che per il futuro si dedicherà alla gestione dell fondo di investimento, Neptune International, da lui creato.

 

«Voglio ringraziare vivamente Navarre - ha dichiarato Arnault - che in meno di un quarto di secolo ha condotto Moët Hennessy a rafforzare la propria posizione come uno dei gruppi più emblematici e redditizi del settore. La creatività dei marchi di eccezione è diventata un vero modello di riferimento nel mondo».

 

Moët Hennessy raggruppa cantine di champagne, vini e cognac. Nel 2016 ha registrato 4,8 miliardi di euro di fatturato e 1,5 miliardi di utile operativo.

 

Sulla nomina di Schaus, il patron di Lvmh ha commentato: «Nel gruppo da 14 anni, Philippe è stato direttore internazionale di Louis Vuitton, contribuendo al successo mondiale del brand. Più di recente, dal 2012, ha guidato l'evoluzione di Dfs. Sono certo che sarà un leader eccellente per condurre Moët Hennessy verso nuovi successi».

 

stats