Provvedimenti

Regalo di Natale ai negozianti: alzato il tetto dei contanti a 3mila euro

Grazie al via libera alla legge di Stabilità, avvenuto ieri alla Camera in via definitiva (bisognerà aspettare solo l’ultimo passaggio formale al Senato), dal primo gennaio 2016 sarà possibile effettuare i pagamenti in contanti fino a 2.999 euro: la soglia che obbliga gli italiani a usare mezzi di pagamento tracciabili infatti passa da mille a 3mila euro.

 

Con questa iniziativa, come già anticipato dal primo ministro Matteo Renzi, l’intento del governo è di rilanciare l’economia e di incentivare i consumi.

 

Un provvedimento che i negozianti e le loro associazioni auspicano da quando nel 2011 l’allora primo ministro Mario Monti aveva ridotto il tetto a mille euro e che tutti sono soddisfatti sia finalmente stato innalzato.

 

A partire da Renato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia, che sottolinea quando questo atto risponda positivamente alle ripetute sollecitazioni fatte tanto dalla Federazione quanto da Confcommercio e che permetterà alle aziende del settore di operare nel contesto europeo senza handicap anacronistici e autolesionistici.

 

Concorde Mario Dell’Oglio, presidente di Camera Buyer: «È un provvedimento che mostra grande sensibilità nei confronti dell'economia reale del Paese e che reputiamo indispensabile per dare ossigeno ai consumi e riportare l'economia agli standard richiesti dall'Europa, senza nulla cedere in termini di tracciabilità e controllo dei flussi del denaro».

 

 

stats