Querelle fiscali

Arnault: ancora un parere negativo sulla naturalizzazione belga

Bernard Arnault sembra non essere il benvenuto in Belgio. La procura di Bruxelles, infatti, ha confermato il parere negativo alla richiesta di naturalizzazione del numero uno di Lvmh, in quanto il domicilio del miliardario nella capitale belga non è la sua residenza principale, che resta la Francia.

 

Il parere negativo dalla procura comunque non ipoteca la richiesta dell'uomo più ricco di Francia. La domanda di naturalizzazione avanzata da Arnault sarà infatti esaminata nelle prossime settimane dall'apposita commissione della Camera dei deputati belga, che avrà l'ultima e definitiva parola in merito. Un responso è atteso per aprile.

 

La procura belga aveva già emesso un primo parere negativo all'inizio di gennaio, perché l'uomo d'affari non poteva provare di aver risieduto in Belgio per il periodo richiesto, almeno tre anni.

stats