RETAIL REAL ESTATE

Tutto pronto per il Mapic: il futuro è all'insegna della O2O experience

Al via domani, 16 novembre, la 22esima edizione del Mapic di Cannes. La fiera di riferimento dell’immobiliare commerciale - on stage fino al 18 novembre al Palais Des Festivals - gioca la carta dell’innovazione. Anche il mondo del retail real estate sta facendo i conti con l’interazione tra online e offline (O2O).

 

«Vista l’importanza dei rapporto reale-virtuale lanceremo un nuovo “Hub Trends” di circa mille metri quadri, che affronterà l’argomento sotto vari aspetti, ospitando l’“Innovation Forum”, la “StartUp Lounge”, la Specialty Leasing Lounge, e la “Food Court”» anticipa Nathalie Depetro, direttore del Mapic, organizzato da Reed Midem.

 

Alla manifestazione sono attesi oltre 8mila addetti ai lavori, «tra i quali più di 2mila retailer, circa 2.300 developer e complessivi 700 espositori, provenienti da 74 Paesi del mondo» conferma Depetro. Oltre alla forte partecipazione di europei, si prevedono numerosi operatori da Cina, Giappone, Stati Uniti e Nord Africa.

 

Come sempre sarà nutrita l’offerta di conferenze, eventi, pitching sessione e presentazioni e la sera del 17 non mancheranno i Mapic Awards. Per il nostro Paese il Consiglio Nazionale Centri Commerciali (Cncc) organizzerà diversi appuntamenti, tra i quali i due convegni “Sud Italia: la nuova pepita d’oro” (il 16) e “Italy: new development projects” il giorno successivo. Sempre giovedì gli operatori italiani e stranieri si incontreranno al lunch “Meetaly”.  

                

stats