RICONOSCIMENTI

Ambrogini d'Oro: tra i premiati Leonardo Del Vecchio (Luxottica)

 

C'è anche Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica (nella foto) tra i premiati con gli Ambrogini d'Oro a Milano. La medaglia d'oro alla memoria è andata ad Aldo Coppola, il parrucchiere dei vip, morto il 21 novembre scorso.

 

Anche se l'epicentro dell'escalation di Del Vecchio al settore dell'occhialeria, presidiato con una realtà da oltre 7 miliardi di euro di ricavi, è il paese di Agordo nel bellunese, la sua città natale è il capoluogo lombardo: qui ha trascorso gli anni dell'infanzia presso il collegio del Martinitt, in seguito alla prematura morte del padre, ed è rimasto fino agli inizi degli anni Sessanta, quando si trasferì in Veneto per dare il via alla sua avventura imprenditoriale.

 

«Onora la civiltà del lavoro e l'ingegno italiano con una vita di passione, di creatività e di grande proiezione internazionale» si legge nella motivazione della benemerenza riservatagli dal Comune di Milano, consegnata come le altre 51 durante una cerimonia al Teatro Dal Verme sabato scorso, 7 dicembre.

 

Invece il riconoscimento postumo per Coppola, scomparso a 73 anni dopo una lunga malattia, è dovuto al fatto che «è il nome dell'alta acconciatura milanese nel mondo. La moda, lo spettacolo, la fotografia d'arte hanno trovato in lui l'eccellenza di uno stile dinamico ed elegante».

 

stats