RICONOSCIMENTI

Bottega Veneta ottiene la certificazione Leed per l'Atelier di Montebello Vicentino

Bottega Veneta si è aggiudicata la certificazione Leed al più alto livello conseguibile, il Platino, nella categoria "Nuove costruzioni e Ristrutturazioni” per l'Atelier di Montebello Vicentino, inaugurato a settembre in un parco storico di 55mila metri quadri protetto dai Beni Ambientali.

 

Leed (Leadership in Energy and Environmental Design) è un sistema di certificazione di edifici che rispettano i principi di sostenibilità e cura dell’ambiente sviluppato dal Green Building Council, organizzazione non-profit americana.

 

«Bottega Veneta - si legge in una nota - è la prima azienda nel settore moda e lusso nel mondo a ottenere questo tipo di riconoscimento per la sua nuova sede, composta da una villa storica, la Villa Schroeder-Da Porto, inclusiva di barchessa e del nuovo ampliamento».

 

Nella realizzazione del progetto un’attenzione particolare è stata dedicata alle strutture edilizie già esistenti, che sono state ripristinate riutilizzando oltre il 75% delle stesse, ma anche ai materiali di costruzione  provenienti entro un raggio di distanza minimo dalla villa, all’utilizzo esclusivo di legno certificato dal Forest Stewardship Council e alla differenziazione dettagliata dei rifiuti prodotti. Nella progettazione e realizzazione sono state inoltre rispettate le procedure di controllo ISO14001 per la gestione dei sistemi energetici, certificazione detenuta da Bottega Veneta fin dal 2010.

 

Anche l’intervento sulla vegetazione dell’ampio parco che circonda la villa è avvenuto nel rispetto della natura preesistente, utilizzando materiali e piante certificate.

 

«Si tratta solo del primo di una serie di benefici dedicati ai lavoratori di Bottega Veneta», spiegano dall'azienda. Per il loro benessere è stato infatti studiato anche un sistema di contenimento acustico, aree per fumatori ad adeguata distanza dagli spazi comuni e la costruzione di un apposito parcheggio per biciclette, pensato per incentivarne l’utilizzo come mezzo di trasporto per raggiungere il luogo di lavoro.

 

Gli aspetti più importanti del progetto sono infatti legati al rispetto dell'ambiente e finalizzati al risparmio energetico, in primis al contenimento dell’utilizzo di acqua e delle luci artificiali. In quest'ottica l’iniziativa più significativa sono i 1.200 metri quadri di pannelli fotovoltaici installati sul tetto della villa, ma anche i sistemi di riciclo dell’acqua piovana e di riscaldamento e condizionamento basati sullo scambio di calore con il sottosuolo per ridurre le emissioni di CO2.

 

«La certificazione Leed - dice Marco Bizzarri, presidente e ceo di Bottega Veneta - dimostra il nostro impegno nei confronti dell’ambiente e del benessere delle persone. Sono estremamente orgoglioso del riconoscimento a livello platino, che premia l’investimento costante dell’azienda nei confronti di uno sviluppo sostenibile di lungo termine, con al centro la persona e il suo benessere».

 

 

 

stats