RISTRUTTURAZIONI

Uil Tem.p@: "Golden Lady non rispetta l'accordo di assunzione per 1.200 addetti"

L'accusa viene da Uil Tem.p@, categoria Uil che tutela i lavoratori atipici: Golden Lady si era impegnata a regolarizzare i circa 1.200 addetti inquadrati come "associati in partecipazione" e impiegati presso i negozi della catena, ma sta procedendo ad alcuni licenziamenti, venendo meno ai patti. Replica l'azienda: il numero degli associati non è diminuito, ma aumentato di 26 unità.

 

Come riporta il Sole 24 Ore, tutto è partito dalla Riforma Fornero, in vigore dallo scorso 18 luglio, che tra i vari provvedimenti ha modificato la materia relativa all'associazione in partecipazione, stabilendo che con questa formula è possibile avere un massimo di tre lavoratori. Di colpo Golden Lady si è trovata con circa 1.200 addetti oltre il limite di legge.

 

La società si è avvalsa allora del cosiddetto "contratto di prossimità", attraverso il quale ha pattuito di prorogare di 12 mesi l'entrata in vigore delle disposizioni previste dalla riforma, prendendo l'impegno di avviare in questo periodo una riorganizzazione interna e, soprattutto, di "stabilizzare i rapporti in essere con i propri associati mediante un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, fermo restando, laddove ne ricorrano i presupposti, l'applicazione di un contratto di apprendistato".

 

A qualche mese di distanza, denuncia il sindacato, Golden Lady sta invece dimostrando di tradire gli accordi: "Una lavoratrice si è rivolta ai nostri sportelli con una lettera di licenziamento e abbiamo ricevuto altre segnalazioni", ha dichiarato Massimo Servello, segretario nazionale di Uil Tem.p@. "Temiamo che l'azienda voglia utilizzare i licenziamenti per ridurre la platea di coloro che dovranno essere regolarizzati a luglio dell'anno prossimo - ha puntualizzato -. Per questo motivo abbiamo lanciato una campagna di comunicazione, affinché vengano denunciati eventuali casi analoghi".

 

Immediata la replica di Golden Lady, che in una nota ha definito le notizie "infondate". "Da luglio a oggi - tiene a precisare la società - hanno cessato l'attività quattro punti vendita, ma sono state per contro effettuate sei nuove aperture. In un solo caso l'azienda ha risolto il rapporto di lavoro con un'associata posteriormente alla sottoscrizione dell'accordo. Il numero degli associati in partecipazione non è diminuito, ma aumentato di 26 unità, da 1.233 a 1.259". "Conseguentemente - conclude Golden Lady - rispetto al 16 luglio 2012 ci saranno 26 nuove associate che potranno beneficiare dell'accordo sottoscritto quest'estate".

 

stats