RISULTATI PRELIMINARI 2015

Adidas: ricavi e utili oltre le aspettative. «Ancora meglio nel 2016»

Titolo Adidas in rialzo alla Borsa di Francoforte, in una giornata caratterizzata da ribassi generali. Questo perché i vertici del colosso dell'active sportswear hanno rivisto al rialzo l'outlook relativo al 2016, dopo risultati preliminari sul 2015 oltre i target previsti.

 

In attesa che vengano diffusi i dati definitivi, il prossimo 3 marzo, la società tedesca ha indicato alcune cifre preliminari sul fiscal year: un fatturato di 16,9 miliardi di euro (+16% o +10% su base "currency neutral"), con un incremento del 12% per il brand adidas. L'utile netto è aumentato del 12%, portandosi a 720 milioni di euro.

 

Durante il quarto trimestre, il gruppo ha potenziato gli investimenti in marketing, una leva importante per un 2016 che, secondo il management, andrà meglio di quanto inizialmente previsto, con prospettive di rialzo a doppia cifra per il fatturato.

 

Una crescita che, come sottolinea un comunicato, servirà a controbilanciare l'atteso calo del margine lordo, determinato principalmente da costi più elevati nel sourcing in Asia.

 

«Siamo in gran forma. Il legame dei marchi adidas e Reebok con il consumatore mondiale è forte - ha commentato il ceo, Herbert Hainer -. La loro desiderabilità è confermata dall'accoglienza nel quarto trimestre tanto in Nord America, quanto in Europa Occidentale». In aree emergenti come la Greater China, ha specificato Hainer, si è verificato un balzo in avanti "double digit" (nella foto, un'immagine tratta dall'account Instagram di adidas).

 

stats