Report Cushman & Wakefield

Main Streets: 5th avenue in testa, New Bond street batte gli Champs Élysées

L'aumento dei canoni di locazione del 37,5% registrato a Londra porta New Bond street (nella foto) al terzo posto nella classifica mondiale delle vie commerciali più costose, compilata da Cushman & Wakefield. Avenue des Champs Élysées scende al quinto.   

 

Upper 5th avenue, a New York, resta la via commerciale più cara (28.300 euro circa l'anno per metro quadrato), seguita da Causeway Bay a Hong Kong (25.700 circa). Al quarto posto via Montenapoleone a Milano (13.500).

 

Lo attesta il report annuale Main Streets Across The World, alla 29esima edizione, che prende in esame 451 tra le principali strade dello shopping mondiali, classificate dallo specialista della consulenza immobiliare Cushman & Wakefield in base dei canoni di locazione per spazi di primo livello (“prime”).

 

In Italia, in particolare, i canoni di locazione “prime” sono rimasti stabili rispetto a un anno fa, con incrementi significativi solo nelle città maggiori. Nella classifica europea si collocano nelle prime otto posizioni, oltre a Milano, Roma, Venezia e Firenze, dove i canoni di locazione sono sostenuti dalla domanda dei turisti.

 

Via Montenapoleone è seconda in Europa, dopo New Bond street (16.200 euro). Via Condotti a Roma è quarta con 11.500 euro, mentre il canone medio in calle San Moisè, a Venezia (in sesta posizione) risulta di 6mila euro. Via Roma a Firenze (ottava) chiede 5.800 euro di affitto: il 29% in più di un anno fa, grazie alla presenza di top brand del lusso.

 

stats