Retail

Gucci pronto a fare spazio a Balenciaga sulla Madison di New York

Si profila la staffetta Gucci-Balenciaga sulla Madison avenue di New York. Da oltre un anno la griffe ammiraglia del gruppo Kering ha chiuso le porte del suo store al civico 840 delle via nel cuore nell’Upper east side. Secondo fonti immobiliari della Grande Mela, vista la difficoltà a trovare un subaffittuario, starebbe valutando l'ipotesi di cederlo in tutto o in parte al "sister brand".

 

Secondo quanto pubblicato da wwd.com, il contratto di affitto di Gucci, che ha già alcuni store a Manhattan tra cui lo storico sulla Quinta Strada, terminerebbe a fine settembre 2018, e cederlo a un marchio controllato dalla medesima società potrebbe rivelarsi la scelta vincente.

 

L'immobile è stato messo sul mercato e ad occuparsene è la società immobiliare Rkf, secondo cui la location potrebbe essere suddivisa in due diversi store.

 

Ma dati gli affitti alle stelle sulla Medison, nessuno si è fatto avanti per la location. Così il gruppo Kering starebbe valutando l'ipotesi di fare spazio a Balenciaga, presente nella Big Apple con un monomarca nel quartiere di Soho.

 

La nuova location potrebbe essere l'occasione per il brand disegnato da Demna Gvasalia di diventare più familiare tra i residenti dell’Upper east side, dove sono già attive boutique di marchi come Prada, Dolce&Gabbana e Chloé.

 

 

stats