Retail Real Estate

Jones Lang LaSalle: transazioni degli immobili commerciali oltre le aspettative

Le transazioni globali degli immobili commerciali si mantengono superiori alle aspettative nel terzo trimestre del 2013: secondo Jones Lang LaSalle gli investimenti hanno raggiunto i 125 miliardi di dollari (91,6 miliardi di euro), in crescita del 25% rispetto allo stesso periodo del 2012.

 

Nei primi nove mesi di quest’anno le transazioni sono complessivamente aumentate del 16% e si prevede che anche nell’ultimo trimestre  manterranno questo trend, raggiungendo nei 12 mesi una cifra tra i 475 e i 500 miliardi di dollari (348- 366 miliardi di euro).

 

“I volumi continuano a essere positivamente influenzati dagli investitori alla ricerca di opportunità in altri mercati rispetto a quello locale, grazie anche ai livelli d’interesse per il rischio in miglioramento e a una situazione economica in grado di offrire maggiore sostegno” commenta Arthur de Haast, head of International capital group di Jones Lang LaSalle.

 

Nel corso del 2013 tutti i maggiori Paesi stanno mettendo a segno ottime prestazioni: Australia (+13%), Cina (+10%), Giappone (+64%), Stati Uniti (+21,9%), Regno Unito (+10%), Francia (+24%) e Germania (+35%). In generale gli investimenti sono sempre più indirizzati verso strutture commerciali fuori dalle città principali, coinvolgendo un numero maggiore di centri regionali. Nelle municipalità più grandi si tende invece a investire in beni immobili secondari (nella foto, Gap sulla Quinta Strada a New York).

 

 

stats