Riassetti

Qatar Luxury Group tratta con Tolomei la vendita di Le Tanneur

Le Tanneur sta per tornare francese. L'azionista di maggioranza Qatar Luxury Group sta trattando in esclusiva la cessione del marchio di pelletteria con Tolomei Participations, holding francese specializzata nel segmento accessori, che in passato si è occupata del business della pelletteria di Lacoste e che controlla i marchi Renaud Pellegrino e PK-214.

 

Attualmente la società con base a Doha, che investe nel fashion e nell'hospitality, detiene l’85,6% delle azioni e il 92% di diritti di voto di Le Tanneur. Gli accordi sono volti alla ricapitalizzazione e al rilancio dell'azienda pellettiera.

 

Più in dettaglio, l'operazione prevede un aumento di capitale riservato da 10,8 milioni a un prezzo di 2,5 euro per azione (in chiusura di seduta i titoli Le Tanneur valgono 2,3 euro circa, +21,58% rispetto al closing di ieri), attraverso il quale Tolomei sarà proprietario del 50,2% delle quote e diritti di voto.

 

 

I catarini - che nel 2011, per ottenere il controllo dell'azienda avevano lanciato un'Opa a 6,51 euro - avranno circa il 42,6% del capitale e diritti di voto. 

 

Successivamente è previsto che i francesi lancino un'offerta sulle azioni rimanenti, allo stesso prezzo di 2,5 euro, non finalizzata al delisting del titolo Le Tanneur. Nei tre mesi che seguiranno l'Opas è previsto un aumento di capitale addizionale da 2,5 milioni, al prezzo di 1 euro per azione. Qatar Luxury Group si riserva di decidere in agosto se aderire sottoscrivendo 1 milione di euro: in tal caso il totale dell'aumento di capitale salirà a 3,5 milioni.

 

Aumento di capitale e offerta dovrebbero concludersi durante il quarto trimestre del 2017.

 

Le Tanneur, che conta una cinquantina di monomarca, 80 corner ed è presente in 300 multimarca nel mondo, ha chiuso il 2016 con ricavi pari a 53,77 milioni di euro, in calo dai 56,71 milioni del 2015.  Le perdite annuali sono aumentate da 0,41 milioni a 1,11 milioni. 

 

stats