Riconoscimenti

Il presidente Hollande premia Dumas di Hermès e il principe Carlo Arnault

La scorsa settimana è stata all'insegna dei riconoscimenti di Stato per le griffe francesi. In Francia Pierre-Alexis Dumas (nella foto, a destra), direttore creativo di Hermès, è stato nominato Cavaliere della Legione d’onore, mentre nel Regno Unito è stato il principe Carlo a concedere a Bernard Arnault di Lvmh (nella foto, a sinistra) l'ennesima onorificenza.

 

Si tratta di due premi quasi "concorrenziali", visti i rapporti tesi tra i due personaggi, al centro da mesi di un braccio di ferro (approdato anche in tribunale per il controllo della maison Hermès). La stampa transalpina ha sottolineato come il riconoscimento a Dumas da parte del presidente Hollande sembri rivolto, più che al lavoro di direttore creativo del giovane erede, al suo essere esponente della famiglia fondatrice di Hermès, che non ha voluto cedere alla scalata di Arnault. Il patron di Lvmh, poi, è sempre stato considerato vicino al precedente presidente Sarkozy, che lo aveva insignito della Legione d’onore nel 2011.

 

Quanto al riconoscimento inglese di Arnault - che già l'estate scorsa era stato nominato dalla regina Elisabetta II "Commander of the British Empire", sarebbe arrivato visto l'impegnato in prima persona a sostenere la nuova settimana della moda maschile di Londra e in generale l’industria della moda inglese. Ora l'imprenditore può vantare il titolo di "Knight commander of the most excellent order of the British Empire".

 

 

stats