Riconoscimenti in Russia

Alla Russian Buyers Union il patrocinio del Ministero del Commercio e dell'Industria

La Russian Buyers Union, che conta quasi un centinaio fra buyer, retailer e operatori del commercio nel tessile, abbigliamento, accessori, gioielleria, architettura di interni e complementi d’arredo in tutta la Russia, ha ricevuto il patrocinio del Ministero del Commercio e dell’Industria della Federazione.

 

Un riconoscimento importante per Elena Bugranova (nella foto), titolare dell’insegna multibrand Weekend Moda di Rostov, che ha fondato a fine 2014 l’associazione dei buyer russi e ha promosso “Best Luxury Store“, per coinvolgere i suoi colleghi a unirsi con l'obiettivo di confrontare i know-how, di condividere informazioni e di individuare strategie comuni per ristabilire rapporti di qualità con i mercati internazionali.

 

«Finalmente, dopo diversi mesi di intenso lavoro, abbiamo raggiunto risultati importanti per il numero di iscritti e ora arriva anche questo importante riconoscimento del Ministero del Commercio e dell’Industria della Federazione Russa - commenta  Bugranova -. Siamo comunque agli inizi e abbiamo ancora molto da fare, anche per affermarci a livello internazionale. Abbiamo in cantiere diverse iniziative nelle principali capitali del fashion business».

 

 «Per esempio sosterremo Time Award, un progetto promosso dalla rassegna milanese White per valorizzare le aziende e i marchi della moda contemporary», spiega la negoziante russa, che premierà una delle dieci collezioni finaliste esposte alla manifestazione, in calendario dal 20 al 22 giugno. Al vincitore verrà offerto un trunk show in una boutique russa.

 

stats