Rilanci

Rosati: dopo Lorenzo Riva vuole anche Ittierre

Anche Antonio Rosati ha presentato un'offerta vincolante per rilevare Ittierre. Il vicepresidente del Genoa Calcio e di Lorenzo Riva ha messo sul piatto ben 7 milioni di euro e promesso l'assunzione di 250 dipendenti azienda tessile di Pettoranello del Molise.



L'imprenditore ligure, attraverso la società Hdc Holding ha presentato gli atti al Tribunale di Isernia il 14 marzo, ultimo giorno utile. A quanto si è appreso dalla stampa locale, Rosati è pronto a rilevare Ittierre pagando subito 7 milioni di euro e impegnandone altri 14. La proposta prevede, inoltre, l'assunzione già nella fase dello start up  di 250 dipendenti.



Si tratta della quarta offerta per mettere le mani sulla società, le altre tre (Ikf, Gruppo Colella, Compagnia Mercantile) sono tutte inferiori per quanto riguarda la valutazione (intorno ai 3,5 milioni di euro) e prevedono un numero minore di assunzioni.



Sempre secondo la stampa locale il board dell'azienda avrebbe già accettato, ma la decisione finale spetta comunque al giudice fallimentare.



Hdc Holding è una realtà che fa capo alla famiglia Rosati, con un fatturato annuo di circa 100 milioni all'anno. Il business del gruppo comprende diversi settori: dalla moda (ha il controllo del marchio Lorenzo Riva) alla metalmeccanica, passando per la  nautica, il calcio, l'immobiliare, l'editoria.

 

stats