Riorganizzazioni

Rivoluzione a Scalo Milano: nuovo ceo e nuovo posizionamento

Scalo Milano si rinnova e si trasforma a cominciare dal nome che non sarà più "Shopping Village", ma "Outlet & More". Il rebranding è frutto di una riorganizzazione: dall'1 di aprile infatti Promos si occuperà solo della commercializzazione degli spazi, mentre la gestione ordinaria e la promozione sarà seguita dalla Locate District, società del gruppo Lonati, proprietaria della struttura.

 

Il riassetto porterà a un nuovo posizionamento di Scalo Milano, che in questi mesi aveva proposto un'offerta ibrida (prezzo pieno più prezzo outlet) come dimostrava il pay off "shopping village", mentre con la nuova fase si lavorerà solo sull'offerta outlet.

 

«Crediamo che una proposta di prodotti fashion e design ad un prezzo outlet sia la strada vincente, che ci differenzierà fortemente nel mercato e ci permetterà di attrarre un target di clienti ancora più ampio, con un impatto positivo sulla crescita del nostro business e sull'intero indotto» ha commentato Davide Lardera, nuovo amministratore delegato di Scalo Milano.

 

Tra le novità anche il progetto di ampliamento al da luglio che farà crescere gli attuali numeri di Scalo Milano: circa 32mila metri quadrati, 130 negozi, 14 ristoranti, 20 store di design, 800 posti di lavoro (diretti e indiretti) e un progetto di ampliamento che partirà a luglio.

 

stats