Ristrutturazioni

Adidas chiude lo stabilimento in Cina

Adidas ha intenzione di chiudere il suo unico impianto di proprietà in Cina, che occupa 160 addetti, nell'ambito di un più ampio programma volto a incrementare l'efficienza del gruppo. Lo stop alle attività è previsto per ottobre.

 

Come emerge dalle principali agenzie di stampa, Adidas vanta già circa 300 fornitori locali. Il marchio tedesco dello sportswear è stato uno dei primi brand occidentali ad approdare nella Repubblica Popolare, ma oggi che il Paese sta rallentando si trova a dover contrastare la concorrenza di numerose altre realtà che sono approdate nell'area, oltre ai gruppi locali.

 

In base ai dati del primo trimestre 2012, terminato con ricavi pari a 3,8 miliardi di euro (+17% rispetto allo stesso periodo del 2011), Adidas ha realizzato vendite pari a 385 milioni nella Greater China (circa il 10% del totale), che comunque mostrano un ragguardevole +36% (contro il +7% realizzato nell'Europa Occidentale). Nel quarto trimestre fiscale terminato a fine maggio, la leader di mercato sul territorio, Nike, ha totalizzato 667 milioni di dollari (circa 545 milioni di euro) nell'area, in incremento del 18%.

 

stats