Ristrutturazioni

Sixty: rinviato l'incontro, il ministero chiede tempo

L’incontro sulla vertenza Sixty previsto ieri a Roma, nella sede del ministero dello Sviluppo economico è stato rinviato a data da destinarsi, in modo da dare tempo ai tecnici per analizzare la situazione e permettere i necessari approfondimenti.

 

L'affaire Sixty per il momento è in stallo. I lavoratori del gruppo, a cui fanno capo tra gli altri i marchi Miss Sixty, Energie e Killah, sono tutti in cassa integrazione e la società da quando è stata ceduta a Crescent Hydepark è praticamente ferma. Nei giorni scorsi i lavoratori per protesta hanno sfilato per le vie di Pescara dove si erano recati per parlare con il presidente della Regione, Gianni Chiodi.

 

"Dobbiamo purtroppo prendere atto del rinvio dell’incontro avente ad oggetto la vertenza Sixty - ha dichiarato il sindaco di Chieti Umberto Di Primio - ma mi auguro che ciò non voglia significare un ulteriore allontanamento dell’azienda da una soluzione che veda tutelati i lavoratori. L’auspicio è che il tempo richiesto in più dal ministero per i necessari approfondimenti sia utile a trovare una adeguata e positiva soluzione".

 

stats