Ristrutturazioni

Stefanel: consiglieri e sindaci danno le dimissioni

Tutti i consiglieri di amministrazione e i sindaci effettivi e supplenti di Stefanel hanno dato le dimissioni, come prevede l‘accordo di ristrutturazione del debito. L'efficacia delle stesse è subordinata all‘integrale sottoscrizione dell‘aumento di capitale deliberato in settembre.

 

Come si legge in una nota del gruppo veneto dell'abbigliamento, se l‘aumento non venisse integralmente sottoscritto entro la data prevista, le dimissioni si intenderebbero decadute e prive di ogni effetto.

 

Tra i dimissionari è incluso anche il presidente e amministratore delegato Giuseppe Stefanel (nella foto), che detiene il 56,55% del capitale sociale del gruppo che si prepara alla ristrutturazione, con l'ingresso dei fondi Oxy e Attestor.

 

Stefanel ha convocato una nuova assemblea ordinaria degli azionisti il 21 dicembre in prima convocazione e il 19 gennaio in seconda. Inoltre ha comunicato l’aggiornamento mensile sulla sua situazione patrimoniale: a fine settembre 2017 l'indebitamento netto era salito a 97,34 milioni di euro, dai 96,52 milioni del mese precedente.

 

stats