Risultati a nove mesi

Brunello Cucinelli: crescono utili (+10%) e vendite (+14%)

Ricavi netti a 251,7 milioni di euro (+14,3%) e profitti a 23,5 milioni (+10,2%, senza tenere conto degli oneri non ricorrenti): Brunello Cucinelli chiude il bilancio a nove mesi all'insegna della soddisfazione, pensando a un 2013 "molto positivo".

 

Nel periodo, il brand umbro dell'“informal luxury” ha beneficiato di un +26% negli Usa, un +19,2% in Europa e un +16,7% nella Greater China, mentre in Italia ha accusato un -2,6%. L'ebitda ha messo a segno un +15% a 45,8 milioni e l'ebit un +30% a 37,5 milioni.

 

Più che raddoppiati gli investimenti nei nove mesi, passati da 16,7 a 34 milioni per ampliare lo stabilimento di Solomeo e la rete dei monomarca. Il debito è passato da 14,4 a 23,6 milioni, ma risulta in calo rispetto ai 32 milioni risultanti al 30giugno.

 

"I risultati in termini economici - ha commentato Brunello Cucinelli, presidente e a.d. della società - sono particolarmente interessanti e immaginiamo quindi un 2013 molto positivo".

 

"La raccolta ordini per la primavera estate 2014 - ha anticipato - è andata davvero bene ci sembra che stiamo raccogliendo, passo dopo passo, i frutti dei grandi investimenti fatti in un’immagine di azienda che opera nel mercato del lusso mondiale cosiddetto 'absolute', nel rispetto della artigianalità, qualità e, speriamo, creatività".

 

stats