Rumors

I piumini di Aspesi verso il fondo Armònia

Il marchio di abbigliamento Aspesi potrebbe presto avere come nuovo azionista di controllo il fondo Armònia, nato da poco più di un anno per far concorrenza a Clessidra e Investindustrial e con una raccolta pari a mezzo miliardo. Le trattative sarebbero entrate nella fase finale, con il fondatore del marchio, Alberto Aspesi, deciso a passare la mano.

 

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera di oggi, giovedì 14 luglio, l'imprenditore lombardo, classe 1944, avrebbe deciso di restare nell'azienda creata nel 1969 con il ruolo di azionista minoritario e padre nobile.

 

Non sarebbe la prima volta che il marchio, famoso nel mondo per i capispalla, apre le sue porte a un fondo: nel 2008 Alberto Aspesi aveva ceduto il 50% al private equity Investitori Associati, salvo poi cambiare idea e riacquistare l'intero pacchetto nel 2013.

 

Conosciuto per la sua offerta atipica, "basic chic" dallo stile minimale per uomo, donna, bambino - il tutto completato da accessori originali e insoliti -, il marchio conta nove negozi in Italia (tra cui quello storico di via Montenapoleone, nella foto), uno a Madrid, Berlino, Monaco e cinque in Giappone (primo mercato dopo l'Italia) e fattura circa 60 milioni di euro.

 

Il fondo Armònia è stato lanciato da Sigieri Diaz della Vittoria Pallavicini, insieme all’imprenditore Luca Rovati e all’ex-manager di Telecom Italia e di Pirelli, Francesco Chiappetta, per tanti anni braccio destro di Marco Tronchetti Provera.

 

stats