Rumors

Slimane batte ancora cassa e riporta Kering in tribunale

I rapporti tra Hedi Slimane, ex direttore artistico di Yves Saint Laurent, e Kering, proprietaria del marchio, tornano a farsi decisamente tesi. Al punto che, secondo l'agenzia di stampa AFP, lo stilista avrebbe dato mandato ai suoi legali di richiedere al gruppo francese il versamento di una somma di «circa 2 milioni di euro».

 

La cifra corrisponderebbe alla parte variabile del compenso per il suo ultimo anno trascorso alla guida della griffe. Sempre secondo la fonte citata dall'agenzia, attraverso i suoi legali Slimane chiede a Kering di applicare un "patto parasociale" che gli fornisca alcuni diritti specifici, in particolare di ottenere informazioni, come azionista di minoranza di Saint Laurent.

 

La querelle intorno al contratto sarà dibattuta il 19 ottobre nel corso di un'udienza in camera di consiglio al tribunale commerciale di Parigi. Sullo sfondo un braccio di ferro tra il designer e l'ex datore di lavoro, che va avanti nelle aule dei tribunali già alcuni mesi.

 

Infatti lo scorso mese di giugno la Corte del Commercio di Parigi ha condannato il Gruppo guidato da François-Henri Pinault al pagamento di 13 milioni di dollari di danni all'ex direttore creativo di YSL, che chiedeva il pagamento di un'indennità, corrispondente all'applicazione della clausola di non concorrenza.

 

stats