SEMESTRALI

Hermès accelera e supera le attese del mercato

 

Hermès ha registrato nel primo semestre un fatturato in crescita del 11% a quota 1,76 miliardi di euro. Grazie all'accelerazione dei ricavi nel secondo trimestre dell'anno (910 milioni, a +11,8%), la maison francese non solo ha battuto le stime degli analisti, ma anche migliorato l'outlook di fine anno, con vendite che potrebbero "superare l'obiettivo di crescita a medio termine del 10%".

 

La crescita del fatturato è stata resa possibile principalmente dall'accelerazione della "maroquinerie", divisione faro di Hermès, che è progredita del 12,3% dopo il +7% del primo trimestre, e dal prêt-à-porter e dagli accessori, protagonisti di un'impennata delle vendite del 23,3%.

 

L'orologeria ritrova sprint, con un incremento dei volumi del 3%, dopo il ribasso del 5,3% messo a segno nel primo quarter, legato al calo della domanda da parte del mercato cinese, dove la pratica dei regali per i dirigenti pubblici ha subito una battuta d'arresto.

 

Sul piano geografico tutte le aree del mondo hanno conseguito una crescita del giro d'affari a doppia cifra (ad eccezione del Giappone, -10,3%).

 

 

 

stats