SHOWROOM

Riccardo Grassi punta su E-land, divisione dedicata ai retailer online

«Le vendite legate all’online sono in forte ascesa, corrispondono a una nazione. In particolare, sono all’ottavo posto nella nostra classifica dei Paesi-clienti in termini di venduto»: partendo da queste considerazioni Riccardo Grassi, presidente dell’omonima showroom, lancia E-land.

 

Una divisione del suo spazio di oltre 3mila metri quadri in via Piranesi, concepita per interagire con i retailer di e-commerce.

 

«E-land è una realtà in evoluzione che, insieme all’espansione sui mercati asiatici, rappresenterà una delle chiavi di sviluppo per il biennio 2014/2015», afferma Grassi, convinto anche del momento favorevole vissuto da Milano attualmente: «La città sta riaffermando il suo ruolo di leader nelle fashion week e nel circuito delle showroom, grazie anche al completamento di quel network di showroom all’estero, in grado di riaccendere l’interesse dei buyer nei confronti del capoluogo lombardo: un aspetto di cui tutti stanno beneficiando».

 

Pensare in grande è il futuro della moda, secondo Grassi, la cui attività nel 2013 ha segnato un +60% nel giro d’affari rispetto al 2012. «Nell’ultimo anno sono quasi raddoppiati ordini e clienti, con un’ottima performance dell’estero, in particolare da Asia (+70%), Europa dell’Est e Medio Oriente (+50%), ma segnali positivi sono arrivati anche da Europa e Stati Uniti», rivela. Sul fronte delle tipologie delle linee vendute, le pre-collezioni segnano un +120% in un anno, ma in forte progressione è anche tutto il mondo dell’accessorio moda.

 

 

stats